Dialogo, conflitto, Green care.

Dialogo, conflitto, Green care.

Come praticare democrazia nelle comunità terapeutiche e nella società

Martedì 11 ottobre 2022 | Firenze + Online

La rete internazionale delle comunità terapeutiche democratiche INDTC, che propone il convegno, è un network che accoglie individui, comunità terapeutiche, servizi di salute mentale, associazioni e gruppi di diversi paesi del mondo, che condividono i valori della democraticità, della dialogicità nella salute mentale, nelle comunità terapeutiche e nella comunità locale.
La proposta dell’evento dal titolo “Dialogo, conflitto, Green care. Come praticare democrazia nelle comunità terapeutiche e nella società” nasce dalle riflessioni del collettivo internazionale INDTC e del consiglio direttivo italiano su questi temi.
Tali riflessioni hanno portato alla organizzazione di diversi eventi negli ultimi anni, che hanno sviluppato i temi in questione. In particolare il “Meeting internazionale di Babele: La comunità terapeutica democratica nel mondo, oggi” che si è tenuto a maggio 2021.
In quella occasione, dal dialogo tra i partecipanti di diversi angoli del mondo, è emerso come tema di interesse comune la difficoltà/possibilità di creare e mantenere la democrazia in sistemi e luoghi non democratici. Quest’ultimo è stato il tema del convegno di marzo 2022 “Come praticare la democrazia in luoghi e sistemi non democratici”.
In un periodo storico di grandi cambiamenti, amplificati anche dalla pandemia da Covid-19, la democrazia è un valore che non possiamo considerare scontato nei luoghi della salute mentale e nella società in generale. Molte domande ci attraversano: verso quale direzione sta procedendo la democrazia? Quali valori animano la vita nella società e nelle comunità terapeutiche e locali? Oggi come non mai, in un contesto globale dove le istituzioni appaiono irrigidite e spesso regredite e la democrazia a rischio, la cultura e i valori della comunità terapeutica democratica, le pratiche di democrazia partecipata, possono rappresentare una opportunità non solo nelle CT e nei servizi di salute mentale e psicosociali, ma anche nella comunità globale e locale.
Oggi come non mai è possibile rilanciare l’importanza di termini quali la democrazia, la dialogicità, il gruppo, la partecipazione, la responsabilità e la gestione dei conflitti.
In particolare il tema del conflitto è di importanza cruciale anche alla luce degli eventi bellici che stanno attraversando lo scenario mondiale. Il tema del dialogo nasce dalla importanza che INDTC riconosce agli approcci dialogici quali l’Open Dialogue, la Psicoanalisi Multifamiliare, la comunità terapeutica democratica, nella salute mentale e nella promozione del benessere mentale di comunità.
Infine il tema della green care è connesso al riconoscimento della cruciale importanza del rapporto tra uomo e ambiente, come è stato approfondito nel libro di recente pubblicazione a cura di INDTC “Green Care. Un contributo dalle comunità terapeutiche”.

PROGRAMMA

Il Convegno è in programma Martedì 11 ottobre 2022 dalle ore 09,00 alle 16.30, in modalità ibrida (Firenze + online) e sarà così strutturato:

  • 09.00 – 10.00  Apertura dialogica a cura del collettivo internazionale INDTC e del CD INDTC Italy
  • 10.00 – 11.30  Tavoli tematici
  • 11.30 – 12.00  Coffee break
  • 12.00 – 13.00  Plenaria con report dai tavoli tematici
  • 13.00 – 14.00  Pranzo
  • 14.00 – 16.00  Plenaria con stesura manifesto
  • 16.00 – 16.30  Cerimonia conclusiva gestione italiana INDTC e presentazione Board portoghese

TAVOLI TEMATICI

Tavolo 1: Green care e comunità terapeutiche

Facilitatori:
Marino De Crescente – Responsabile Centro Italia Comunita’ e progetto Visiting adulti Mito&Realtà, Vice presidente INDTC Italy
Luca Mingarelli – Responsabile Nazionale Comunità Terapeutiche per Minori Associazione Mito&Realtà. Presidente Fondazione Rosa dei Venti onlus, Italia

Tavolo 2: Come praticare la democrazia in contesti non democratici

Facilitatori:
Giuseppe Cardamone – Direttore Area Salute Mentale Adulti; Direttore U.F.C. SMA Prato, USL Toscana Centro
Giuseppe Lunardo – Psichiatra MDSM Caltagirone

Tavolo 3: L’uso del dialogo e il conflitto nei processi terapeutici e socio-politici.

Facilitatori:
Raffaele Barone – Psichiatra, Direttore MDSM Caltagirone
Angela Volpe – Psicologa psicoterapeuta gruppoanalista; Presidente Rete Internazionale INDTC

Parteciperanno tra gli altri: Anando Chatterij (IND), Peter Cockersell (UK), Rex Haigh (UK), Laura Liverotti (UK), Andrea Nicosia (ITA), Joao Pereira (PT), Marcelo Rodriguez (PT), Bruno Pinkus (ITA), Marta Vigorelli (ITA), Gary Winship (UK)

COME PARTECIPARE

La partecipazione all’evento è gratuita, con iscrizione obbligatoria, e si fruirà in modalità mista (in presenza ed online). 

L'evento inizierà tra:

Day(s)

:

Hour(s)

:

Minute(s)

:

Second(s)

Il Convegno, in presenza, si terrà a Firenze presso Hotel Albani in via Fiume, 12 (250 metri a piedi dalla stazione centrale Santa Maria Novella)

E’ possibile partecipare online

RESPONSABILE SCIENTIFICO

Giuseppe CardamoneDirettore Area Salute Mentale Adulti; Direttore U.F.C. SMA Prato, USL Toscana Centro

Con il contributo non condizionato di:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

3° Edizione di Mental Health Marathon
Per il Benessere Mentale di Comunità. Quali linee progettuali per il futuro.
Firenze (anche online) 10 ottobre 2022 dalle 9.30 alle 16.30

Come praticare la democrazia in luoghi e sistemi non democratici

Virtual Event 

Come praticare la democrazia in luoghi e sistemi non democratici
L’evento da seguito al “Meeting internazionale di Babele: La comunità terapeutica democratica nel mondo, oggi” che si è tenuto a maggio 2021. In quella occasione, dal dialogo tra i partecipanti di diversi angoli del mondo, è emerso come tema di interesse comune la difficoltà/possibilità di creare e mantenere la democrazia in sistemi e luoghi non democratici.

In un periodo storico di grandi cambiamenti, amplificati anche dalla pandemia da Covid-19, la democrazia è un valore che non possiamo considerare scontato nei luoghi della salute mentale e nella società in generale.

Molte domande ci attraversano: verso quale direzione sta procedendo la democrazia? Quali valori animano la vita nella società e nelle comunità terapeutiche e locali? 

Oggi come non mai, in un contesto globale dove le istituzioni appaiono irrigidite e spesso regredite e la democrazia a rischio, la cultura e i valori della comunità terapeutica democratica, le pratiche di democrazia partecipata, possono rappresentare una opportunità non solo nelle CT e nei servizi di salute mentale e psicosociali, ma anche nella comunità globale e locale. Oggi come non mai vogliamo rilanciare l’importanza di termini quali democrazia, dialogicità, gruppo, partecipazione, responsabilità, gestione dei conflitti. 

Queste riflessioni animeranno l’evento di giorno 22 marzo 2022, in un dialogo gruppale tra voci provenienti da diversi territori.

PROGRAMMA

Il Meeting inizierà Martedì 22 marzo 2022 alle 15,00 ora italiana (2 p.m. ora inglese), durerà 3 ore e sarà così strutturata:

  • 15.00 – 15.15  Plenaria introduttiva – a cura del collettivo internazionale INDTC 
  • 15.15 – 16.15  Piccoli gruppi di discussione sul tema
  • 16.15 – 16.30  Pausa
  • 16.30 – 17.30 Plenaria con report dai gruppi e dialogo – coordinano Angela Volpe e Joao Pereira
  • 17.30 – 17.45  Plenaria finale in assetto di team riflessivo – a cura dei recorder dei piccoli gruppi

COME PARTECIPARE

La partecipazione all’evento è gratuita. Per collegarsi è sufficiente scaricare sul pc o smartphone la piattaforma Zoom Meeting (gratuita).

L'evento inizierà Martedì 22 Marzo ore 15.00 ora Italiana

Day(s)

:

Hour(s)

:

Minute(s)

:

Second(s)

Utilizza il pulsante per accedere alla piattaforma:
* Eventualmente utilizza questo ID riunione 312 158 1543

Contact us

Data processing consent

Remains updated

5 + 10 =

II° Webmeeting del ciclo Il benessere mentale di comunità

II° Webmeeting del ciclo Il benessere mentale di comunità

Il secondo Webmeeting è stato dedicato alla presentazione del libro:

L’ambiente di comunità” La comunità come ambiente che cura curato da Luigi D’Elia (Psicoterapeuta , Gruppoanalista, Autore di numerosi testi sulla psicologia sociale) e Marino de Crescente (M.A. Tavistock Clinic, formatore e supervisore di comunità, Autore e Curatore di testi sulle comunità terapeutiche).

Rivedi l’evento on demand

Un manuale per leaders e operatori frutto di 30 anni di esperienze condivise degli autori mette in luce l’importanza degli aspetti ambientali come fattori terapeutici determinanti per la cura comunitaria della psicosi.

Contact us

Data processing consent

Remains updated

1 + 5 =

La riabilitazione psicosociale ai tempi del Covid e oltre: esperienze, riflessioni, opportunità e criticità nei servizi per la Salute Mentale oggi

La riabilitazione psicosociale ai tempi del Covid e oltre: esperienze, riflessioni, opportunità e criticità nei servizi per la Salute Mentale oggi

Martedì 22 giugno 2021 dalle 17,45 alle 20,00 sarà dedicato al Webinar organizzato da SIRP Lombardia totalmente gratuito rientrante nel ciclo “Il Benessere Mentale di Comunità“.

La pandemia in atto ha indotto pensieri e nuove prassi nell’ambito della riabilitazione, mostrando criticità e bisogni ma anche nuove vie ed opportunità all’interno dei servizi per la Salute Mentale.
L’evento formativo intende fornire la possibilità di immaginare e condividere nuove strategie e pensieri, attraverso una riflessione globale sul sistema per la Salute Mentale oggi ed il racconto di alcune prassi riabilitative sperimentate in questo ultimo periodo.

A CHI E’ RIVOLTO

L’evento è gratuito e rivolto a tutti gli operatori della salute mentale (tecnici di riabilitazione psichiatrica, educatori
professionali, psicologi, psichiatri, infermieri, utenti esperti – ESP-,
personale socio-assistenziale, assistenti sociali).

COME PARTECIPARE

inviare un’email a: comunicazioni@sirplombardia.it indicando nome, cognome, professione ed ente di appartenenza (disponibilità 100 posti).
Gli iscritti riceveranno il link per accedere all’evento sulla piattaforma Zoom.

Contesto Pandemico e Salute Mentale, i servizi pubblici di Prato, Milano e Caltagirone a confronto

Contesto Pandemico e Salute Mentale, i servizi pubblici di Prato, Milano e Caltagirone a confronto

Mercoledì 30 giugno dalle 8,30 alle 14,00 sarà dedicato al Webinar FAD ECM totalmente gratuito rientrante nel ciclo “Il Benessere Mentale di Comunità“.

La prima parte del Seminario intende focalizzarsi sull’impatto che l’emergenza sanitaria sta determinando sulla salute mentale della popolazione, mettendo a confronto i servizi pubblici di salute mentale di Prato, Milano e Caltagirone.

Questi servizi pubblici portano avanti uno studio osservazionale multicentrico sull’impatto dell’emergenza Covid 19 in un campione di soggetti al primo accesso nei servizi. Lo studio indaga l’espressione dei sintomi e i fattori socio demografici con particolare interesse per quelli correlati con la conseguenza della pandemia. Ulteriore elemento di approfondimento è anche quello di rilevare le differenze nell’espressione della psicopatologia e dei dati demografici in diversi territori italiani: Toscana, Lombardia e Sicilia.

Nella seconda parte del Seminario è prevista una sessione di gruppi intermedi dove sarà possibile riflettere sugli stimoli della sessione precedente e definire quali tematiche di interesse comune possono essere oggetto di successivi incontri; i report dai gruppi intermedi verranno condivisi in plenaria.

La seconda sessione del Seminario verterà sulla gestione dei pazienti con Schizofrenia nello scenario attuale. In particolare verrà affrontato il tema della cura con i LAI in tempo di pandemia, discutendo opportunità, criticità ed aspetti relativi alla appropriatezza prescrittiva.

Responsabile Scientifico: 

Giuseppe Cardamone

COME PARTECIPARE

Crediti assegnati ECM: 7,5

Professioni destinatarie: Psicologo, Infermiere, Educatore professionale, Tecnico della riabilitazione psichiatrica, Medico Chirurgo specializzato in Psichiatria, Farmacologia e tossicologia

L'iscrizione gratuita scadrà tra:

Day(s)

:

Hour(s)

:

Minute(s)

:

Second(s)

Accreditato da:

Con la sponsorizzazione non condizionante di:

Supportato dal movimento:

Contact us

Data processing consent

Remains updated

11 + 12 =

Il Meeting di BABELE. La comunità terapeutica democratica nel mondo, oggi

Global Virtual Event 

Il Meeting di BABELE. La comunità terapeutica democratica nel mondo, oggi

Un momento di incontro e condivisione sul periodo che stiamo attraversando nei diversi angoli del mondo e un’occasione per dialogare su interessi comuni da sviluppare in INDTC

COME PARTECIPARE

Il Meeting di Babele inizierà Venerdì 7 maggio 2021 alle 16,00 ora italiana (3 p.m. ora inglese) e sarà così strutturata:

16.00 – 16.35 Plenaria

16.35 – 17.00 Piccoli Gruppi

– 17.00 – 17.35 Plenaria finale con report dai gruppi.

La partecipazione è gratuita e per accedere è necessario scaricare la piattaforma Google Meet (con possibilità di sottotitoli).

Per iscriversi inviare email a:  admin@indtc.org

Utilizza il link della stanza virtuale di Google Meet (in basso) per accedere alla piattaforma:

Con la partecipazione da:

Albania, Canada, Croazia, Giappone, India, Inghilterra, Italia, Kazakistan, Portogallo, Turchia e USA

L'evento inizierà Venerdì 7 Maggio ore 16.00 ora Italiana

Day(s)

:

Hour(s)

:

Minute(s)

:

Second(s)

«Tutta la terra aveva una sola lingua e le stesse parole. Emigrando dall’oriente gli uomini capitarono in una pianura nel paese di Sennaar e vi si stabilirono. Si dissero l’un l’altro: “Venite, facciamoci mattoni e cociamoli al fuoco”. Il mattone servì loro da pietra e il bitume da cemento. Poi dissero: “Venite, costruiamoci una città e una torre, la cui cima tocchi il cielo e facciamoci un nome, per non disperderci su tutta la terra”. Ma il Signore scese a vedere la città e la torre che gli uomini stavano costruendo. Il Signore disse: “Ecco, essi sono un solo popolo e hanno tutti una lingua sola; questo è l’inizio della loro opera e ora quanto avranno in progetto di fare non sarà loro impossibile. Scendiamo dunque e confondiamo la loro lingua, perché non comprendano più l’uno la lingua dell’altro”. Il Signore li disperse di là su tutta la terra ed essi cessarono di costruire la città. Per questo la si chiamò Babele, perché là il Signore confuse la lingua di tutta la terra e di là il Signore li disperse su tutta la terra.»

(Gen. 11, 1-9)

La narrazione dà conto del perché gli uomini si divisero sulla Terra e la popolarono; nel contempo spiega mitologicamente l’origine delle differenze di linguaggio tra gli uomini.

Con il patrocinio di:

Contact us

Data processing consent

Remains updated

1 + 2 =